SERGIO  CSAR

 

El raduno de Pasqua 2003

 

 

Un piccolo campionario del "gruppo"

 
 

 

Dopo mesi de preparazion, anche questo giorno xe arivà: Pasqua 2003, XII Raduno Fiumano d'Australia, questa volta a Melbourne. Dopo Sydney de due ani fa.

Se ga iniziado con una cenetta al Trieste Social Club. El povero Leo se magnava el fegato; el iera preocupado per quei che veniva del Sydney con la corriera. Ghe se vol più de 12 ore, più le fermate de obligo.

Finiremo de magnar prima che lori i arivi qua, come farò con le cameriere, el cogo se rabierà. Invece lori i se ga alzado presto e i iera in sala de pranzo quasi prima de tuti. Che festa fioi.

E ciacole, tante ciacole, come ti stà, come va con la salute, quanto tempo che non se vedemo, ti se ricordi de quel tal dei tali... domande, tante domande, perchè questi nostri raduni xe una cosa che ne fa tornar indietro nel tempo, quando se era ancora a Fiume dove la vita era molto più differente; se abitava vicin, se lavorava insieme magari, e se se vedeva molto de più.

Qua, con queste distanze, semo sparpaiadi come i grani de sabia, e quando se vedemo xe una gran festa.

Chi con l'auto, o treno... guarda per esempio quel de Albany, del Australia Occidentale, el ga fato 400 chilometri in macchina fino a Perth, per poi carigarla nel treno per andar fino a Adelaide 2000 km, e de là de novo in macchina fino a Melbourne, altri 1000 km.

E quel altro de Adelaide, el ga fato un grande giro per veder l'amico fiuman che el xe ricoverado in una casa de anziani in un paesetto fora de Melbourne.

Me dimenticavo la Signora Daria Zambon, dall'Italia. Brava me auguro, che la ga pasado dei bei giorni con noi.

Quei che sta più lontan, come Perth e Brisbane iera rivà già al prinzipio dela settimana. Per Venerdì Santo quasi tutti era qua.

 

Me serveria più de questa pagina de spazio che Ina me ga lasà, per nominarli tutti.

 

El sabato mattina me gavé veramente sorpreso, non pensavo de veder tanta gente a la mostra fotografica e ala conferenza "Fiumani in Australia: i primi 50 anni. 1950 - 2000". Molto interessanti l'interventi dei vari Aldo Accheni, Silvana Negovetich, Giuliana Otmarich, che la xe venuda da Adelaide; Gianna Chivilò e Enrico Pimpini, molto ben accolti dal pubblico che non gà lesinado calorosi applausi de approvazion. Bravi muli e muli, sè canoni.

L'atmosfera tipica fiumana dei nostri incontri che se ga creado, la continua anche durante el rinfresco, tanto che xe duro mandarli via. Ne dispiase, ma la giornada non xe finida, xe ancora lavor de far.

 

E cusì se arriva al Sabato sera, sala piena de gente allegra, altre strette de man, le pache su la spala, abbracci, bacetti per le signore... che atmosfera! Proprio merita tutto il lavoro volontario e la responsabilità che el Comitato el se ga preso.

 

Molto apprezzati i messaggi di augurio del Console Generale Italiano per il Victoria, dott. Francesco Calogero, del Presidente del Associazione "Giuliani nel Mondo" dott. Dario Rinaldi di Trieste, e infine l'intervento del Presidente della Federazione dei Circoli Giuliano Dalmati d'Australia, Angelo Cecchi, che insieme alla sua consorte signora Silvana erano nostri ospiti.

Bravo el nostro Maestro di Cerimonia Enrico Pimpini, che el ga aiutado, specialmente col "Va pensiero" dal "Nabucco" di G. Verdi.

 

La domenica tutti se ga trovado in chiesa per la S. Messa.

Gavemo portado una pinza per la benedizion e per la comunion, ma el prete, furbo, ga deto che era difficile taiar in pici pezeti, cusì chi la ga magnado xe stado solo lui. Noi se gavemo rifato durante la merendiza; ierimo pieni come ovi, che dopo ne ga tocà andar far una partida de boce.

Se gà giogado, come i fa a Perth, omini contro donne.

E qua semo cadudi nella trappola. Troppo gentili e cortesi semo stadi con le signore, e le ne ga batudo per ben due volte. Queste donne, ti ghe dà un dito e le te porta via un brazo.

- Volemo la rivincita - i ga deto i muli, se vederemo al prossimo Raduno.

 

Per noi fiumani xe stado un toccasana ritrovarsi, rinnovare le amicizie, farne nuove e sopratutto passare del tempo assieme.

Un grande grazie a Silvana Negovetich che ga preparado una serata fantastica a casa sua, dopo el raduno.

 

Da parte mia devo ringraziar el Comitato, per tutto el lavoro nella preparazion de questo Raduno, in particolar la nostra Segretaria. Sè tutti canoni!!!

 

Da "In corso fiuman", numero di aprile - maggio 2003.

 

 
 
 

                                                    1          2         3      4           5           6   7         8       9    10      11   12      13         14       15

    

Melbourne: Alcuni fra i partecipanti alla festa di San Nicolò 2003:

1. Zita Misculin, 2. Wendy, 3. Sandro Dugina, 4. Liliana Urizio mamma di Wendy, 5. Silvana Negovetich, 6. Caterina Mervicich, 7. San Nicolò, 8. Lalla figlia di Caterina Mervicich, 9. Armando Boron, 10. Sergio Csar, 11 e 12. Evelina e Aldo Accheni, 13. Nevio Rezmann, 14. Carmen Colombo, 15. Renata Cuderna.

Dal numero XII 2003 - I 2004 di "In Corso Fiuman". 

 

__________

 

Torna a "Spazio Fiume"

Torna alla base

Torna alla Home page