HomeFilosofiaLetteraturaPoesiaBambiniGiochiInformazioniSpazio libero

                 POESIA

L'  Ape  dantesca

 

I N T R O D U Z I O N E

  

Costretto a casa da un numero abbastanza incerto e variabile di malattie che da un paio d'anni mi stanno impedendo di camminare, ma che per mi permettono  di respirare poco e mangiare col bilancino, costretto a questo, dicevo, e profittando di qualche sporadica assenza dai vari ospedali della provincia di Ancona, ho deciso di pubblicare sul web una raccolta di versi danteschi tratti dalla sola Divina Commedia e dedicati a tutti coloro, studenti e anziani, che amino cercar citazioni e soprattutto trovarne rapidamente la provenienza.

Per gli studiosi dir che il lavoro fatto a imitazione della famosa "Ape latina", che molti tengono in casa ed io possiedo nel dizionarietto raccolto da Giuseppe Fumagalli, edizione Hoepli, 1936.

Come dire che, tra i fiori dei versi danteschi e delle citazioni latine, le api siam noi che suggiamo qui e l.

E devo onestamente ammettere che la lettura di Dante sempre stata, e lo ancora per me, di continua grande consolazione. Non saprei neanche bene spiegare perch.

I versi citati, spesso veri proverbi dei quali a volte si dimenticata la provenienza, sono tratti dal testo pergamenato edito dalla Casa Editrice Sonzogno, ed 1927, illustrato da Gustavo Dor ed annotato a cura di Eugenio Camerini, con citazioni dai migliori commentatori.

Una ricerca in Internet sul catalogo collettivo delle biblioteche italiane mi ha fruttato due titoli, uno sulla monografia di Schiepatti (Milano, 1831) portata su sentenze tratte da opere di Alighieri, Petrarca, Ariosto e Tasso; un'altra di Domenico Solimani (Firenze 1867) su Massime religiose e morali tratte dalla Divina Commedia. Testo a stampa.

Opere, purtroppo, non consultate.

Il lavoro, tuttavia, ripeto, non fatto per studiosi di Dante, i quali  sanno gi tutto, ma per studiosi e curiosi generici ai quali spero d'essere stato utile.

                                                              

Osimo, 7 marzo 2008

Rigo Camerano

 

INGRESSI:

INFERNO:  A. C. D. E. F. G. I. L. M. N. O. P. Q. R. S. T. U. V.

PURGATORIO:   A. B. C. D. E. F. G. I. L. M. N. O. P. Q. R. S. T. V.

PARADISO:   A. C. D. E. F. G. I. L. M. N. O. P. Q. R. S. T. U. V.

 


 

HomeFilosofiaLetteraturaPoesiaBambiniGiochiInformazioniSpazio libero