ENRICO ORLANDINI

 

PARTITE A SCACCHI PER CORRISPONDENZA

1960 e 1970

  

Dedico questo file ai soci dell' Associazione Dilettantistica Scacchi Taranto, con particolare riferimento a una scrittura del prof. (maestro) Giuseppe Indelicati intitolata "Storia", ed ai maestri Gerardo Ariete ed Angelo Peluso (medico) quest' ultimo campione italiano per corrispondenza 1993.

Ai tre, che ho in mente in occasione del compimento dei miei ottant'anni, e che rivedo quasi poco più che bambini, devo la mia fiducia nel valore liberale della predisposizione naturale ad apprendere qualsiasi cosa verso la quale si sia spontaneamente attratti.

Siccome il testo di Indelicati inizia da verso la fine degli anni 'Sessanta, vorrei aggiungere qualcosa riguardante il loro principio.

In quell'epoca, proveniente dalla Sardegna e appena assunto nell'Istituto Sperimentale Talassografico "Attilio Cerruti", sito in via Roma,  trovandomi solo in città, mi rivolsi all'assessore comunale alla cultura (non ne ricordo il nome) per sapere se in Taranto esisteva un circolo di scacchi, al quale avrei avuto intenzione di iscrivermi.

L'assessore negò l'esistenza di un qualche circolo in città, ma mi fece il nome di un buon giocatore locale,  tale Emilio Capitani, il quale a sua volta mi invitò in casa dei fratelli Attilio e Remo Berardelli, i quali avevano istituito un piccolo frugale salotto frequentato allora da pochissimi, fra i quali Gino Filippi, Eugenio Ragone e il da poco nominato campione italiano per corrispondenza 1958, Edoino Busetto. Capitani e Busetto provenivano dal cosiddetto "Arsenale".

I salotti scacchistici a Taranto erano comunque due: vi si aggiungeva quello del prof. Bursi, il quale ospitava assieme a tre figli, dei quali, purtroppo, ricordo il solo nome di Pasquale.

Entrambe i salotti erano frequentati dalle medesime persone  già nominate, le quali assai volentieri si spostavano, ad eccezione, forse, degli stessi ospitanti Berardelli e Bursi, i quali si ritenevano, forse, già persone in età. Non mancava mai, in entrambe i salotti, una bevanda, calda o fredda, a seconda della stagione.

A parte me, e forse De Carlo e Bellacicca (quest'ultimo nominato da Indelicati) si giocava molto bene, come dimostra il titolo italiano ottenuto da Busetto. All'inizio, anzi, si faceva scuola esaminando e giocando soprattutto partite tematiche per corrispondenza, che io annotavo e che  ancora qualcuna conservo in un quaderno, da tempo dimenticato e riesumato per caso dopo decine d'anni.

Fra gli ultimi a frequentare il salotto dei Berardelli, fu  Angelo Peluso, che vi fece proprio i primissimi passi, migliorando con grandissima rapidità. Un altro giocatore importante che lì si formò fu il capitano dei carabinieri Giuseppe Caroprese, poi diventato generale, ed ottimo maestro.

Dopo di che i due salotti scomparvero quasi contemporaneamente, per morte dei titolari e penso che Indelicati e Ariete non li abbiano conosciuti  se non per fama postuma (forse mi sbaglio). Ad ogni modo entrambi giocarono a volte con me giovanissimi, e così pieni di buona volontà, intelligenza e comprensione del  gioco, da battermi dopo pochissmi mesi d'apprendimento.

Da notare che almeno due fra i migliori giocatori citati, Eugenio Ragone e il generale Caroprese, partirono da Taranto prima della scomparsa di quelli che ora potremmo definire piccolissimi circoli.

In ricordo del tempo passato, presento alcune partite tematiche per corrispondenza giocate nel circolo Berardelli nei primissimi anni 'Sessanta in amichevole consultazione. Non conosco le partite personali di Busetto.

Per eccesso di vanità e faccia tosta vi aggiungo nove partite per corrispondenza giocate da me all'inizio degli anni 'Settanta.

Saluto tutti i soci del Circolo attuale con grande stima.

Enrico Orlandini.

 

Finito di scrivere il 26 luglio 2009.
  

 

 

TEMATICHE  IN ANALISI COLLETTIVA:

 

1.   Tematiche sull' Alfiere di Re.

2.  Tematiche sulla Siciliana.

3.  sulla Francese e la Pirc

4.  sulla Aljekhine e la Scandinava.

5,   sulla Difesa Slava.

6.  sulla Partita Russa.

7.  Discussioni e frammenti sulla partita di Reti.

 

 

PARTITE PERSONALI:

 

1.  vs.  A, Clementi, ROMA. Torneo ASIGC 3D5

2.  vs.  L. Capozza, LECCE. Campionato italiano ASIGC 3^ cat.

3.  vs.  M. Antonelli, TARANTO. Camp. pugliese - lucano assoluto.

4.  vs.  W. Baumann. DUBINGEN. DE.  I.C.C.F. EU II. 650

5,   vs,   J. Prins. AS DEN HAAG, Ned,  ICCF. promozione.

6.  vs.   K, Koivuaho, KEMI. Match ICCF Italia - Finlandia 1970

7.  vs.   W.I. Winnischenko. CHARCOV. U.R.S.S. EU I. 1045

8.  vs.   S. Kockan. TARNOBRZEG. Pol. ICCF 3^ Coppa del Mondo.

9.  vs.   L. Jensen. KØBENHAVN. DK. ICCF  3^ Coppa del Mondo.

 

 

 

 

Torna alla base

Torna alla Home page